Leggi

Pacchi postali con soprastampa falsa e originale

Circolano sul mercato filatelico, a mio parere provenienti dalla Germania, francobolli originali con soprastampe false. Mostro ai lettori dell’ ACS il valore da me bocciato appartenente alla serie del 1890 ...

Continua...

Pontificio ancora falsi

Da Roma tre esemplari di Pontificio sottopostimi a verifica e bocciati come falsi: Esemplare da Cent. 40 , non dentellato, falso perché rappresenta la posizione 10 del pannello di destra dei ...

Continua...

Tariffario (in vigore)

Tariffario (in vigore)

Vi mettiamo a disposizione due utili documenti. Per scaricarli, cliccate sul loro titolo. Lettera d'incarico per perizia Avvertenze importanti per le perizie filateliche   GLI  ONORARI PROFESSIONALI per  la verifica dei  francobolli e della storia ...

Continua...

Biografia

Mario Merone nasce a Sant'Anastasia (Napoli) il 1938. Sposato, senza figli, ha dedicato la sua vita lavorativa  all'ingegneria civile sia da libero professionista sia da imprenditore edile. A ...

Continua...

Una vera chicca

Tra le tante cose di niun valore che sovente amiamo postare, mi piace farvi vedere una vera chicca. Trattasi di una lettera inviata da Torino il 22 giugno 1855 per Genova  La lettera fu affrancata con due valori, il 20 cent., indaco, e il 40 cent., rosso mattone chiaro, della terza emissione della Sardegna.Entrambi i valori furono obliterati con l’annullatore Poste Ambulanti tra Torino e Genova (2)/ data. Preciso che il primo ambulante postale italiano fu istituito dal Regno di Sardegna il 1° Giugno 1855 e faceva servizio ferroviario fra Torino e Genova. Caratterizzavano il bollo i numeri (1) e (2) a secondo che la tratta percorsa fosse in andata o in ritorno.
L’ambulante postale, in entrambi i casi, dipendeva dalla direzione postale di Genova.

La lettera fu consegnata al destinatario il giorno successivo, annullo ad un cerchio di Genova al verso.
La lettera è di terzo porto, del peso da 15 a 22 grammi e mezzo perché la Convenzione postale n. 499 del 10 febbraio 1855, all’art. 2, per le spedizioni fuori dal distretto d’impostazione così riportava le progressioni: Primo porto, peso fino a grammi sette e mezzo, Cent. 20 ; Secondo porto, peso da grammi sette e mezzo a 15, Cent. 40 ; Terzo porto, peso da grammi 15 a 22 e mezzo, Cent. 60
Tra le poche affrancature pluricolori della 3^ emissione e di gran pregio. Reca le sigle di Emilio e Enzo Diena, di Chiavarello e la mia.