Leggi

Pacchi postali con soprastampa falsa e originale

Circolano sul mercato filatelico, a mio parere provenienti dalla Germania, francobolli originali con soprastampe false. Mostro ai lettori dell’ ACS il valore da me bocciato appartenente alla serie del 1890 ...

Continua...

Pontificio ancora falsi

Da Roma tre esemplari di Pontificio sottopostimi a verifica e bocciati come falsi: Esemplare da Cent. 40 , non dentellato, falso perché rappresenta la posizione 10 del pannello di destra dei ...

Continua...

Tariffario (in vigore)

Tariffario (in vigore)

Vi mettiamo a disposizione due utili documenti. Per scaricarli, cliccate sul loro titolo. Lettera d'incarico per perizia Avvertenze importanti per le perizie filateliche   GLI  ONORARI PROFESSIONALI per  la verifica dei  francobolli e della storia ...

Continua...

Biografia

Mario Merone nasce a Sant'Anastasia (Napoli) il 1938. Sposato, senza figli, ha dedicato la sua vita lavorativa  all'ingegneria civile sia da libero professionista sia da imprenditore edile. A ...

Continua...

Un vero delitto filatelico

Giunge ai giorni nostri questo frammento di lettera spedito da Roma l’Aprile 1861 per Buenos Ayres affrancato con coppia del 7 baj, azzurro, annullata con la griglia di Roma.

da-roma-a-buenos-aires001

Il frammento faceva parte della lettera inviata da Roma nei Paesi d’Oltremare per la via d’Inghilterra e obbligatoriamente doveva essere affrancata, se di primo porto, per 38 baiocchi fino al porto di sbarco. La lettera fu trasportata per via di mare fino a Marsiglia, da Civitavecchia, con i piroscafi postali francesi. Fu fatta proseguire per via di terra fino a Londra e da Liverpool raggiunse, con i piroscafi transatlantici, Buenos Ayres. Necessariamente sulla parte mancante vi erano i bolli di arrivo e le tassazioni applicate dallo sbarco fino alla destinazione. Un cimelio storico perduto per sempre.